giovedì 20 settembre 2012

Coffeepunk

Chi ha bisogno di filtri seppia? Il caffè non solo è buonissimo, ma è anche un ottimo pigmento. E già che sulla scrivania è un compagno immancabile... infilarci il pennello viene quasi naturale.


(Copio un sacco di foto da internet e specialmente da DeviantArt, mi chiedo se dovrei chiedere il permesso agli autori.) (Vabbè.)



PS: lo so, la postproduzione è penosa. Al momento questo è ciò che passa il convento.
PPS: se hai pensato a un doppio senso quando ho parlato di pennello sei una persona male.

3 commenti:

  1. Io lo usavo da piccolo per disegnare le mappe del tesoro.

    RispondiElimina
  2. Io invece le bruciacchiavo. :D

    RispondiElimina
  3. Io prima le impregnavo con i fondi del caffé, poi quando si asciugavano scrollavo via la polvere secca e ne bruciacchiavo i bordi. Infine utilizzavo delle penne (di uccelli) in cui avevo infilato il pennino delle biro per disegnarci il percorso u.u
    Ed ora datemi della poser

    RispondiElimina

Vuoi commentare? È gratis!